Sogni e bisogni a Milano

Sebastiano Citroni (a cura di), 2010, Sogni e bisogni a Milano. Vissuti e risorse nella “Zona 4”, Ledizioni, Milano, p. 386. ISBN 9788895994192. Primo volume della collana peer review “Città, Società e Governo” diretta da Enzo Mingione e Serena Vicari.Sogni e bisogni a Milano. Vissuti e risorse nella “Zona 4”
a cura di Sebastiano Citroni

INDICE

Prologo di Sergio Bonriposi Prefazione di Antonio Moresco

Introduzione. Indagare i bisogni nel territorio sociale della “Zona 4” di Sebastiano Citroni

PARTE I. Avvicinarsi alla “Zona 4”

1. “Parlo, sia pure immobile”. Appunti di storia urbana di Massimo Castoldi

2. Urbanisti per caso. Verso un’ecologia della nuova questione sociale di Sebastiano Citroni

3. Misurare “sogni e bisogni”. La percezione dei cittadini tra socialità e differenze territoriali di Carlo Pisano

PARTE II.  I vissuti: sogni e bisogni in profondità

4. Aggregarsi per dividersi. Percezioni del contesto urbano e bisogno di aggregazione di Alessandro Caliandro

5. Le vie dell’esclusione di Michela Barzanò

6. “Mi piace pensare a un luogo dove i miei passi si rivolgono”. Vissuti e sogni nel “Rione Cuccagna” di Sergio De La Pierre

7. Diverse popolazioni per un unico territorio di Stefania Acquati

PARTE III. Le risorse del territorio

8. Frammenti di Welfare ambrosiano. Bisogni, risorse, politiche di Roberta Cucca, Isabella Bonifacci

9. Le associazioni come sfida e come risorsa di Andrea Cattaneo, Sebastiano Citroni, Emanuele Polizzi

10.  Politiche ambivalenti di welfare locale. Il caso del Patto locale di sicurezza urbana a Ponte Lambro di Carlo Pisano

11. Il verde urbano: da fonte d’insicurezza a risorsa sociale di Stefania Acquati

12. I nove ragazzi del “Giuriati”. Contributo alla comprensione della storia come risorsa di Massimo Castoldi, Bianca Pastori

13. Conclusioni. I bisogni tra risorse e benessere di Sebastiano Citroni

Postfazione. Principio Cuccagna di Agostino Petrillo

Sogni e bisogni a Milano. Vissuti e risorse nella “Zona 4”

Il tessuto sociale della città contemporanea è attraversato da trasformazioni che ne rendono sempre più difficile una sua lettura unitaria. A Milano chi abita o usa i quartieri che formano la “Zona 4” esprime scarsi livelli di soddisfazione per gran parte delle dimensioni della vita collettiva, pur godendo di condizioni socio-economiche in linea con quelle dell’ intera città, una fra le più ricche d’Europa. L’ipotesi più generale che guida la lettura di quest’apparente contraddizione è che il benessere collettivo percepito da una società locale è legato alla misura in cui le risorse a essa accessibili possono soddisfare i bisogni sociali delle sue popolazioni. Il libro esplora i vissuti delle diverse popolazioni della “Zona 4” e li confronta poi con l’analisi delle sue principali risorse collettive: associazionismo, welfare locale, verde urbano e memoria storica. Lo scopo è di mettere a fuoco e comprendere i principali bisogni sociali di quest’ampia area urbana di Milano, sviluppando in questo modo una riflessione dettagliata sul loro nesso con le principali trasformazioni urbane in corso, in particolare nell’area milanese.

“Esauritesi le sommarie retoriche della ‘città infinita’ e della ‘città di arcipelaghi’, oggi Milano è territorio da riscoprire sotto il profilo dell’indagine sociale, mondo complesso che non è possibile catturare con le vecchie categorie analitiche” (Agostino Petrillo, dalla postfazione del libro).

Per maggiori informazioni visitate la pagina web della casa editrice.

Per scaricare Sogni e bisogni a Milano

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...